[Gvsig_italian] gvsig mobile,raster

ernesto sferlazza e.sferlazza a gmail.com
Lun 9 Giu 2008 23:54:55 PDT


Gentili colleghi, dott. A. Sgambati
anche qui ad Agrigento, nel "profondo Sud", da qualche tempo abbiamo
adottato il sistema di riferimento WGS84 che, per fini non geodetici si pu
considerare assimilabile all' ETRS89, a parte gli scostamenti dovuti alla
migrazione delle placche continentali che al momento dovrebbero essere
dell'ordine di grandezza del decimetro (mi correggano i geodeti). L'aver
adottato tale sistema consente di poter acquisire i servizi cartografici
webGIS del Portale cartografico nazionale e di altri portali senza operare
riproiezioni "al volo" spesso fonte di errore.
Per quanto riguarda la conversione da Gauss Boaga a WGS84-UTM, ho elaborato
una procedura che opera la conversione in batch di centinaia di files "tfw"
utilizzando TRASPUNTO e a tal proposito, se mi fate pervenire un "blocco" di
files tfw (senza i tiff associati),  mi rendo disponibile ad effettuarne
(gratuitamente,  ovvio) la conversione. A tal fine  preferibile
che all'interno del tfw i coefficienti della trasformazione affine siano
disposti su righe separate; inoltre i separatori decimali *dovranno* essere
punti e non virgole.
Cordiali saluti

ing. Ernesto Sferlazza
responsabile nodo provinciale di Agrigento del SITR Sicilia
resp. U.O. Sistema Informativo Territoriale
Provincia regionale di Agrigento
sede istituzionale: piazza Aldo Moro, 1 - 92100 AGRIGENTO
sede operativa: via Acrone, 27 - 92100 AGRIGENTO
cell. 3392718463
tel. uff 0922401935


**************
>Cari amici,
>comunico che oggi siamo riusciti a caricare una progetto "completo" su
gvsig Mobile (palmare).

>Dato che  non viene supportato il sistema Gauss Boaga, abbiamo deciso, in
via sperimentale, di adottare il wgs84/utm33n (che >risulta assimilabile
all' etrs89/utm, che dovrebbe essere lo standard europeo - chiedo
conferma-).

>Il passaggio pi complesso  stato trasformare i raster da Gauss Boaga a
wgs84/utm33n, passaggio che viene risolto egregiamente >da TopoL (programma
che utilizziamo da un decennio), e il seguente passaggio da tif a ecw. Qui
abbiamo trovato alcuni problemi >perche' Topol lo fa tranquillamente
partendo da un tif a colori ma non partendo da un tif in bianco/nero. (e'
possibile che non si possa >esportare a ecw un tif binario?).

>La produzione di shp in wgs84/utm33n e' piuttosto facile con Topol.

>Ora ci troviamo con una cartografia sperimentale in wgs84/utm33n.
>La domanda e' se gli utenti sul campo digeriranno questo ulteriore sistema
di coordinate, che pero' dovrebbe avere il vantaggio di >essere molto utile
in zone di confine con altri Stati europei (per noi Austria e Slovenia) dove
dovrebbe essere in utilizzo.

>Un caro saluto.

>Spec. tec. Alessandro SGAMBATI
>Ispettorato rip. foreste di Trieste e Gorizia
>v. M. S. Gabriele, 35
>TRIESTE
***************
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML  stato rimosso...
URL: <http://lists.osgeo.org/pipermail/gvsig-italian/attachments/20080610/a53aaf9c/attachment.html>


More information about the Gvsig_italian mailing list