[Gvsig_italian] R: Corso GIS multipiattaforma su GEOforUS

Giuliano RAMAT giulianoramat a gmail.com
Ven 1 Ott 2010 08:35:48 PDT


  Mi sento parte in causa e mi scuso del ritardo.
Fra una decina di giorni dovrei essere pi¨ libero e riprender˛ il lavoro 
di traduzione dell'estensione di remote sensing.
Magari chieder˛ ad Antonio o a chi per lui di rinfrescarmi le idee su 
come si procede (nel frattempo provo a riguardare la guida online per la 
traduzione)
Sarebbe una gran bella cosa, secondo me, arrivare alla fine con la 
possibilitÓ di scaricare anche un pdf completo (magari tutta la 1.9 e 
non 1.1 + novitÓ della 1.9) invece della guida online abbastanza scomoda 
quando si ha necessitÓ di trasmettere un documento stampato a studenti o 
similari.
Magari pensiamoci.

Saluti,
Giuliano.

Il 01/10/2010 16.21, Antonio Falciano ha scritto:
> Il 01/10/2010 16.26, Sgambati Alessandro ha scritto:
>> Che bella sorpresa! Grazie, Antonio, per la preziosa informazione.
>> Anche se sono abbonnato a Geoforus la notizia mi era sfuggita. Ho
>> scaricato la lezione "0" che ho trovato molto chiara e mi risulta
>> interessante confrontarla con quella degli altri SIG. Quindi ho
>> contattato la d.ssa Ippoliti, autrice della lezione per farle i
>> complimenti ed invitarla ad iscriversi alla nostra lista di posta. Da
>> quanto ho capito, l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale
>> dell'Abruzzo e del Molise "G.Caporale" si occupa anche di
>> collaborazioni con i Paesi emergenti e del Terzo mondo, presso i
>> quali diffonde l'utilizzo di gvSIG. La d.ssa Ippoliti mi diceva che
>> per la redazione delle prossime lezioni le farebbe piacere il
>> contributo (anche minimo) di esperti della comunitÓ italiana di
>> gvSIG. Quindi, fatevi avanti!
> Presente! Mi offro volentieri per darle una mano in fase di revisione.
>
>> A proposito, c'Ŕ qualche volontario disposto a proseguire con l'opera
>> di traduzione della documentazione sul sito gvsig.org?
> Su questo aspetto, in effetti, sono necessari dei rinforzi. Ci siamo
> arenati da prima dell'estate. Ne approfitto per sottolineare che la
> traduzione della documentazione aiuta notevolmente nel conoscere a fondo il
> software. Non e' necessario pertanto essere dei grandi esperti, ma
> possedere almeno l'ABC. Si apprendera', traducendo... ve lo assicuro!
> In particolare, il manuale di gvSIG 1.9/2.0 comprendera' quello
> precedente a cui si aggiungeranno i capitoli sulle nuove funzionalita'.
>
> ciao
> Antonio
>


-- 
Giuliano Ramat
GIS and Remote Sensing Consultant
e-mail: giulianoramat a gmail.com
skype: giuliano1971
skypein: +390555358667




More information about the Gvsig_italian mailing list