[Gvsig_italian] raster in toni di grigio

Antonio Falciano antonio.falciano a gmail.com
Mer 28 Set 2011 01:34:33 PDT


Buongiorno a tutti,
in effetti, un po' come ti suggerisce Claudio, e' possibile ripulire le
scansioni con un software di grafica (come l'ottimo GIMP) sempre se
l'operazione e' conveniente in termini di rapporto costi/benefici.
Altrimenti, lo stesso gvSIG ti offre la possibilita' di applicare la
trasparenza a particolari combinazioni RGB.

ciao
Antonio

Il 28/09/2011 9.27, Claudio Schifani ha scritto:
> Ciao Alessandro,
> sinceramente questi problemi li risolvo con Gimp usando i livelli e poi
> la ricarico in gvSIG. SarÓ ortodossa...ma mi risolve i problemi delle
> cartografie scansite.
>
> Claudio
>
> Il giorno 28 settembre 2011 08:31, Sgambati Alessandro ha scritto:
>>
>>  __
>> Cara lista, (caro Antonio),
>>  abbiamo una serie di raster provenienti dalla scansione di
>>  cartografia degli anni '80.
>>  Le carte originali erano piegate e la scansione, a colori, ha
>>  prodotto dei raster con ampie zone giallastre lungo le piegature.
>>  Come posso, con gli strumenti di gvSIG, pulire gli aloni giallastri
>>  ed ottenere dei raster a toni di grigio?
>>  grazie
>>  ciao

-- 
Antonio Falciano
http://www.linkedin.com/in/antoniofalciano



More information about the Gvsig_italian mailing list